Le nostre favole: il sole e la luna

il sole e la luna

Ogni giorno, alzando la testa verso il cielo, possiamo vedere il sole.
Ogni notte, con lo stesso semplice movimento, ammiriamo la luna.
Il sole è giallo, a volte rosso, è caldo, brucia la pelle, illumina le giornate e fa sciogliere i gelati.
La luna è bianca, pallida, a tratti nascosta, e illumina la notte, ci accompagna nei sogni.
Tutti amano la luna e il sole. Tutti li conoscono. Tutti li osservano. Tutti li fotografano.
Ma nessuno, o quasi, sa che in realtà, il sole e la luna, pur non riuscendo mai a stare insieme, sono innamorati l’uno dell’altra.
Si amano da sempre, dalla prima volta che si sono incontrati, amano tutte le caratteristiche che li rendono diversi, che li rendono speciali ed unici.
il sole e la lunaIl sole è portatore di giochi. Quando lui risplende i bambini vanno al parco, a giocare, stanno all’aria aperta e vanno al mare. La luna, invece, è portatrice di sogni. Quando è alta nel cielo i bambini vanno a dormire, ascoltano le favole della buonanotte e cercano di fare i sogni più belli.
Il sole e la luna, però, sono lontani. Non possono toccarsi, non possono sfiorarsi o abbracciarsi. Possono solo pensare l’uno all’altro, ricordare le rare volte che sono riusciti a stare vicini, insieme, e continuare a volersi bene da lontano.
Ogni mattina, durante l’alba, il sole e la luna riescono a guardarsi negli occhi e a sorridersi. L’alba è il momento che amano di più, quando insieme danno il benvenuto al giorno e salutano la notte, quando tutto inizia, quando tutto comincia e tutti i bambini del mondo si svegliano.
Ma c’è un altro momento speciale, si chiama tramonto, ed è quando il giorno finisce e la notte arriva. Quando il sole va a riposare e la luna esce fuori, pronta a far da regina al cielo, pronta a spiccare tra le stelle, più bella che mai. Un altro istante di pura magia, in cui gli sguardi del sole e della luna riescono ad incontrarsi.
L’alba e il tramonto sono gli unici momenti in cui il sole e la luna riescono a guardarsi. Pochissimo tempo per ricordarsi quanto si amano e per salutarsi. Un bellissimo abbraccio a distanza.
L’unico a sapere che la luna e il sole si amano è un bambino di soli sette anni, che un giorno durante il tramonto ha capito tutto, li ha visti mentre si salutavano e non ha avuto dubbi, perché il sole e la luna si guardavano proprio come la sua mamma e il suo papà.
Questo bimbo, un giorno, mentre il mondo intero si preparava ad un grande evento, ascoltava distrattamente la televisione, mentre si divertiva a colorare il suo libro preferito.
“Domani è il grande giorno. Tutti pronti per l’eclissi più spettacolare di sempre”
Il bambino ha subito chiesto alla sua mamma cosa voleva dire la parola eclissi.
“E’ quando la luna e il sole possono finalmente incontrarsi” ha risposto la sua mamma.
Il bambino ha sorriso, era felicissimo e non vedeva l’ora di poter avvisare il sole e la luna.
Dopo aver gonfiato due palloncini, uno rosso e uno giallo, ha scritto due semplici bigliettini:
“Domani potrete finalmente stare insieme”.
Ha legato i biglietti ai palloncini e li ha lasciati andare durante il tramonto, con la speranza che sia il sole che la luna potessero leggerli.
I biglietti sono arrivati a destinazione, e per tutta la notte il sole ha fatto fatica a dormire e la luna ha brillato ancora più forte del solito. Le stelle hanno danzato intorno a lei, luminose e felici, perché sapevano che presto la luna avrebbe potuto sposarsi con il sole.
Il giorno dopo, durante l’eclissi, la luna e il sole si sono finalmente abbracciati, si sono stretti forte, proprio come fanno gli innamorati, e si sono parlati a lungo. Il loro amore era così forte da poter illuminare l’universo intero. Tutte le persone del mondo hanno alzato gli occhi al cielo per guardare questo abbraccio, per essere testimoni della storia d’amore più lunga e bella di sempre”

Chiara e Sofia

1 Comment

  1. […] nostre favole: – La ballerina della luna – Il sole e la luna – La guerriera, la lucciola, il cavallo e i briganti – Il trenino verde della […]

Lascia un commento