Book Pride a Genova: una giornata dedicata ai libri e a noi

Lo scorso sabato Palazzo Ducale di Genova ha ospitato il Book Pride, la fiera degli editori indipendenti promossa da ODEI, ed io e Sofia abbiamo deciso di dedicare un intero pomeriggio solo a noi due e al nostro amore per i libri.
La giornata è stata bellissima, Sofia è stata davvero felice di prendere parte a questo evento, che ci ha permesso di prenderci un po’ di tempo speciale per noi, per fare una cosa bella, unica e divertente.
Il Book Pride è stato un evento bellissimo, ricco di incontri, di laboratori, di persone, di libri, di cultura e, per i bambini, di un po’ di quella bella magia che solo le parole possono regalare.
Solo il fatto di dover prendere l’autobus, come ogni volta, ha reso felice Sofia, che le sembra sempre di partire per una gita divertente, anche se abbiamo fatto poche fermate.
Entrare a Palazzo Ducale e vedere tutte quelle persone e tutti quegli stand dedicati alle case editrici indipendenti è stato prorpio bello, e questo sia per lei che per me.
Che dire, ci siamo letteralmente perse. Abbiamo perso il senso del tempo, tra quei libri bellissimi, per grandi e piccini.
Ma per fortuna abbiamo guardato l’orologio in tempo per il laboratorio che abbiamo prenotato: Storie in tutti i sensi, per imparare a costruire un libro tattile e sonoro, a cura della libreria L’Albero delle Lettere. Un laboratorio che ha coinvolto i bambini, che con la fantasia hanno saputo inventare personaggi o piccole storie, utilizzando diversi materiali e tanta creatività.
Sofia ha realizzato un bel libro in cui ha deciso di disegnare un coniglietto di nome Foffi, e ha utilizzato diversi materiali, divertendosi tanto.
Ovviamente non sono mancati gli acquisti. Ma sia per la spesa che per gli eventi abbiamo pensato soprattutto al mondo dei bambini. Ho deciso che era un pomeriggio interamente dedicato a mia figlia, al suo divertimento, alla sua voglia di sfogliare libri, al suo desiderio di portarseli a casa.
Così abbiamo comprato ben sette libri:

  • Sono io il più bello – Mario Ramos – Babalibri
  • Sono io il più forte – Mario Ramos – Babalibri
  • Quando avevo paura del buio – Mireille d’Allancé – Babalibri
  • Ma le principesse fanno le puzzette? – Ilan Brenman – Gallucci
  • Un unicorno in fattoria? – Lucia Emiliani – Picarona
  • Il bambino che amava la luna – Rino Alaimo – Picarona

L’autore Rino Alaimo, de Il bambino che amava la luna, inoltre, ci ha firmato la copia comprata nello stand Picarona, con un disegnino dolcissimo di due cavallucci marini innamorati. Un incontro che ha fatto molto piacere a mia figlia, alla quale con l’acquisto di due libri hanno regalato anche una splendida sacca.
Un altro bel momento è stato il mio primo incontro con Federica di Mamma moglie donna, che mi è piaciuta tantissimo e che sono davvero felice di essere riuscita a conoscere di persona. Una bellissima persona che spero di avere occasione di incontrare di nuovo.
Siamo tornate a casa felici, come succede sempre quando dedichiamo del tempo speciale a noi, facendo qualcosa che amiamo fare, che ci piace, che ci fa stare bene.
Il Book Pride a Genova è stato un vero successo, non solo per noi, con 8000 presenze, 300 studenti, 100 incontri, più di 200 ospiti e ben 70 case editrici presenti, come riportato dal sito ufficiale.
Un evento davvero bello, che spero venga nuovamente ospitato dalla nostra città.

Chiara

1 Comment

  1. […] sul suo blog ha raccontato il laboratorio cui ha partecipato con la sua piccola, leggete il suo post, molto […]

Lascia un commento