Family Sitter, un grande aiuto per le famiglie: intervista a Daniela Pinto

family sitter foto 1Oggi ho il piacere di ospitare Daniela Pinto, che ci parla di Family Sitter, un portale che aiuta le famiglie nella gestione della vita quotidiana. Un vero e proprio punto di riferimento per i genitori, un aiuto concreto per tutte le famiglie e per chi cerca lavoro.
Si tratta di un aiuto vero, pratico e professionale per i tanti complicati aspetti della vita quotidiana di una famiglia. Su Family Sitter si possono trovare babysitter, aiuto compiti, colf, badanti e molto altro ancora.
Ma ora lascio la parola a Daniela Pinto, ideatrice di questo progetto insieme al marito Giovanni Pinto e alla cognata Claudia, che ci ha gentilmente concesso questa intervista per entrare più in profondità e scoprire tutto quello che c’è da sapere su Family Sitter, il portale di cui ogni mamma non potrà più fare a meno.

Ciao Daniela, da dove nasce l’idea di Family Sitter?

Volevamo creare uno spazio che permettesse di mettere in contatto, in maniera rapida e funzionale, famiglie che cercano un aiuto per la casa o con i propri figli e persone alla ricerca di un lavoro sempre in questi campi.

Di cosa si tratta, esattamente?

Family-sitter.com è un portale internet in cui è possibile inserire annunci di offerta e richiesta di lavoro nel campo del babysitting, aiuto domestico, ripetizioni e aiuto compiti con una sezione dedicata unicamente a ragazzi dsa. Praticamente una bacheca virtuale di annunci tra privati.

Qual è il tuo ruolo sul sito?

Il portale dalla sua nascita ha una gestione familiare, con mio marito e mia cognata ci occupiamo dell’amministrazione del portale, verifichiamo l’identità degli iscritti e in caso di necessità offriamo assistenza a chi ha difficoltà con il sito. Non siamo invece coinvolti nelle trattative tra chi cerca e chi offre un servizio.

family sitter foto 2Perché le famiglie scelgono Family Sitter?

Family sitter viene scelto perché permette in modo rapido alle famiglie di trovare ciò di cui hanno bisogno. Inoltre essendo un portale internet è possibile consultarlo dal proprio computer o direttamente dal telefonino ed avere a disposizione una vasta scelta di offerte/richieste.

Cosa consigli a chi decide di far parte di questa piattaforma?

Per le persone che decidono di unirsi a questa piattaforma, consiglio pochi accorgimenti essenziali. Come prima cosa di inserire nel proprio profilo una descrizione dettagliata, specificando per chi cerca lavoro tutte le competenze in loro possesso. Importante è anche aggiungere una proprio foto come ulteriore elemento di attendibilità, una sorta di biglietto da visita virtuale, e di inserire inoltre il documento di identità in modo da permetterci di verificare il profilo e fornire un importante elemento di sicurezza per gli altri utenti.

Family Sitter ha una sezione dedicata al mondo vegan. In cosa consiste esattamente?

Il veganismo é una realtà affermata e va presa molto seriamente, criticare come fanno alcune persone questa scelta di vita non é nel nostro stile, la nostra scelta é di essere “open mind” Alcuni ci hanno accusato di discriminazione verso chi non lo é…sbagliatissimo! Noi non siamo vegani ma riteniamo che le persone abbiano il diritto di “scegliere” con chi lavorare e con chi relazionarsi, e se una famiglia vuole una babysitter vegana per i propri figli, che sappia quindi cucinare e portare avanti un progetto educativo in linea con questa scelta, crediamo ne abbia tutto il diritto. Lo stesso ovviamente vale per le babysitter, se non hanno piacere di andare a lavorare in una casa dove viene richiesto di cucinare piatti con alimenti contrari ai propri principi, crediamo non ci sia nulla di sbagliato nel preferire famiglie che seguono la stessa filosofia.

family sitter foto 3Molti bambini hanno spesso difficoltà con i compiti e lo studio, ma sappiamo che su Family Sitter esiste anche una sezione Tutor per i disturbi specifici dell’apprendimento. Come si può sfruttare al meglio questa sezione?

Fino a qualche anno fa per i ragazzi con disturbo specifico dell’apprendimento stare al passo con i propri compagni di scuola era un impresa quasi insormontabile, per fortuna oggi grazie alla figura del tutor non é più così. Con l’utilizzo degli strumenti adatti i ragazzi dsa possono ottenere ottimi risultati, ma la domanda che spesso si pone un genitore è: “Dove posso trovare un tutor che aiuti mio figlio con i compiti?” Per questo family-sitter.com ha pensato di creare un “luogo” dove con pochi click puoi consultare differenti profili specializzati e solo dopo un attenta analisi scegliere il professionista che si ritiene più idoneo, senza doversi affidare al primo che capita.
Ora non vi resta altro che correre su Family Sitter!

Chiara

1 Comment

  1. Articolo molto interessante. Grazie

Lascia un commento