Due giornate davvero speciali grazie a Sofia

Il periodo natalizio, da quando è nata Sofia, è diventato per me un momento davvero magico.
Questa settimana ancora di più, visto che abbiamo vissuto due giornate davvero speciali.
Prima di tutto è arrivato il tanto (ma proprio tanto) atteso momento della recita di Natale, per cui ci siamo preparate alla perfezione sul tappeto della sala, nelle giornate in casa.
Una recita attesa con grande entusiasmo da parte di Sofia e con grande emozione da parte della mamma e del papà.
Vedere Sofia su quel palco, vestita di tutto punto, mentre balla, canta e recita poesie, è una di quelle sensazioni indescrivibili che fanno battere forte il cuore di mamma di emozione.
Appena si è svegliata voleva già prepararsi per la recita e ha aspettato con ansia che le ore passassero per raggiungere finalmente il suo asilo e i suoi amichetti.
I bimbi sono stati tutti bravissimi, e le maestre brave e pazienti come sempre. Lo spettacolo è riuscito alla perfezione, e confesso di aver avuto il magone dalla prima all’ultima nota.
Dopo la recita è stato il momento di una piccola festicciola in classe, con una guest star di eccellenza: Babbo Natale.
Ecco, qui, le sensazioni sono state un po’ contrastanti. In me solo gioia, in Sofia una paura allucinante, ma anche tanta emozione. Quest’anno la magia di Babbo Natale invece che affascinarla come gli scorsi anni, la terrorizza letteralmente. Ma all’asilo si è fatta un po’ più di coraggio grazie alla presenza delle sue amichette preferite.
Dopo questa bellissima giornata, conclusa con la sua ora di laboratorio artistico in cui ha creato uno splendido sacco di Babbo Natale pieno di regali con la creta, Sofia (ma anche mamma e papà) era stravolta, ma tanto felice ed emozionata per la sua recita e per l’imminente piccolo saggio di danza del giorno dopo.
sofia-saggio-danzaEd anche la lezione aperta di danza è arrivata.
Anche in questo caso le prove in casa sono state numerose, tanto che anche la mamma avrebbe potuto esibirsi.
Era la prima volta che vedevo Sofia ballare in una vera lezione di danza, perché è stata la prima lezione aperta.
L’emozione è stata travolgente. Mi ha ricatapultata a quando ero piccola e ballavo anche io, vestita come lei, così simile a lei.
Non so se sarà una passione che continuerà oppure una passione passeggera come è stata per me, ma sono davvero felice che le piaccia così tanto ballare e sono tanto orgogliosa di vedere quanto impegno mette sempre nelle cose che ama fare.
La mia piccola grande ballerina si è esibita con grande emozione, timidezza ed impegno, cercando di fare il meglio che poteva, realizzando bellissimi passi di danza.
Inutile dire che le emozioni che prova una mamma in queste situazioni sono davvero incontenibili. E’ molto difficile anche saperle descrivere a parole. Bisogna sentirle. Bisogna viverle.
Ed io ringrazio con tutto il cuore Sofia, perché mi sta facendo scoprire delle emozioni che non sapevo di poter provare.
Le emozioni da mamma: le più forti, speciali, magiche, belle e autentiche.

Grazie Sofia!
Sei stata bravissima.

Chiara

1 Comment

  1. […] Due giornate davvero speciali grazie a Sofia: il periodo prima di Natale è magico. Ed è bello anche grazie alle recite di Sofia, che rendono tutto ancora più speciale. […]

Lascia un commento