Lega del Filo d’Oro: “Adotta un mondo di si” anche tu

LFO_5381_bassa

Oggi ho letto la lettera speciale di una mamma, Samuela, per il suo piccolo Agostino, nato con la sindrome di Charge, una grave patologia genetica. Mi sono emozionata così tanto da volerla rileggere ancora.
LFO_5381_bassaQuesta mamma piena di forza parla al suo bambino, ricorda quando è nato, quando non respirava, le sue operazioni e quei mesi passati in un letto, parla con amore di un momento difficile, molto difficile, che hanno superato insieme, grazie anche all’aiuto della Lega del Filo d’Oro e del suo grande impegno nei confronti delle persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali. I progressi di Agostino sono grandi e sempre più evidenti, e il sostegno e l’appoggio ricevuto dai suoi genitori è una marcia in più per trovare la forza necessaria a fare in modo che vada tutto bene.
La Lega del Filo d’Oro ha reso possibile ciò che in principio sembrava impossibile, assicurandosi che Agostino, e non solo, potesse avere una vita migliore. Questa associazione, però, non si occupa solo delle persone sordocieche, ma vuole offire supporto e sostegno anche alle loro famiglie, affinché possano stare vicine ai loro bambini.
E’ proprio per questo che è nata la campagna “Adotta un mondo di si”, per aiutare i bambini a valorizzare le loro capacità in modo da vivere la vita che meritano, incentivando le donazioni regolari che permetteranno alla Lega del Filo d’Oro di continuare con le splendide iniziative perfettamente descritte da mamma Samuela nella sua lettera, quelle iniziative che hanno permesso al suo Agostino di ottenere tante soddisfazioni.
LFO_3002_altaGrazie al nostro aiuto i bambini come Agostino e le loro famiglie potranno avere la giusta assistenza da parte degli specialisti del Centro Diagnostico di Osimo che li aiuteranno a fare tantissimi progressi.
Aderendo all’iniziativa “Adotta un mondo di si” le persone potranno decidere di donare 10, 20 o 30 euro al mese per aiutare la Lega del Filo d’Oro a fare del bene.
Siamo mamme e credo che sia giusto aiutarci tra di noi, per questo consiglio a tutte di mettersi una mano sul cuore e adottare un mondo di sì!

Lascia un commento