Un figlio e ho detto tutto – The Pozzolis Family

Un figlio e ho detto tutto

Quando ho scoperto i video della Pozzolis Family mi si è aperto un mondo. Alice Mangione, moglie, mamma, attrice e autrice comica, è meravigliosa. E non lo dico tanto per dire. Lo è davvero. E sapete perché? Perché è meravigliosamente normale. Una mamma come noi, solo un po’ più simpatica e divertente.
Alice conosce il nostro mondo, lo scruta, lo studia, e fa dei video che, non so voi, ma io non riesco proprio a smettere di guardare. Gianmarco Pozzoli, marito, attore e comico, è l’altra metà perfetta di questa coppia. Divertente e sempre con la battuta pronta, sa come appoggiare sua moglie durante i video, rendendoli ancora più simpatici.
Ma diciamo la verità, i veri protagonisti sono i piccoli Giosuè e Olivia Tosca, che con i loro occhioni e i loro sorrisoni hanno già conquistato il nostro cuore.

The Pozzolis Family ha deciso di scrivere un libro dal titolo “Un figlio e ho detto tutto”, libro che ovviamente ho dovuto leggere, e anche più velocemente di quanto ci metto di solito a leggere i libri. Impossibile distogliere gli occhi da quelle righe, scritte con una semplicità e una sincerità disarmanti. Le pagine scorrevano senza che neanche me ne rendessi conto e alla fine del libro avrei avuto voglia di continuare a spiare la vita di questa bellissima famiglia continuando a leggere. I libri più belli sono sempre quelli che quando li finisci avresti tanta voglia di prendere un caffè con chi li ha scritti per continuare a parlare.

Quando scopri che l’evoluzione naturale delle cose è fare un figlio, che quello che sei non ti basta più, che l’amore deve esplodere in nuove forme, in quel momento diventi genitore

Un figlio e ho detto tutto. Un titolo che, appunto, dice tutto. Un titolo che coinvolge i genitori, i neogenitori, i futuri genitori. Un libro autentico, che parla di emozioni, di amore, di genitori, di momenti di vita quotidiana. Una storia d’amore di quelle vere, di quelle che raccontano come due persone possono amarsi al punto di creare una famiglia. E questa storia così vera è resa ancora più bella dalle tante e continue battute dei due bravissimi attori, che hanno saputo raccontare la loro vita con un’ironia eccezionale.

Cosa succede ad una coppia quando scopre di aspettare un bambino? Le cose cambiano! Eccome se cambiano! Ma se c’è l’amore, e una buona dose di umorismo, le cose possono solo cambiare in meglio. Questo non significa che non sia difficile, anzi! Ma perché non buttarla sul ridere? Perché non divertirsi e amarsi superando ogni ostacolo? Alice e Gianmarco sono riusciti a percepire l’essenza della gravidanza e della vita da genitori per raccontarla nei loro video e nel loro libro, e hanno avuto un successo incredibile, totalmente meritato.

I primi mesi dopo la nascita di un figlio è come se la coppia fosse una piccola 500 in viaggio durante un nubifragio, su un’autostrada piena di buche, mentre centinaia di tir le tagliano la strada da qualsiasi lato, anche dall’alto. Ed è durante questo viaggio che si testa la solidità della coppia. E se la 500 non perderà pezzi, probabilmente non li perderà mai più.
Diventare genitori è come entrare in un amplificatore. È come se tutto ciò che sei, comprese le cose che hai sempre cercato di nascondere, esplodesse senza controllo, un nuovo te all’ennesima potenza. È la più grande macchina della verità che l’uomo abbia mai inventato. Quando diventi mamma o papà non puoi più nascondere quello che sei veramente. Se la tua vera identità è fragile, con un figlio in braccio sarai fragilissimo. Se il tuo istinto ti porta a essere protettivo, paranoico, ansioso o pragmatico, sarai tutte queste cose con la lettera maiuscola

Uno spassoso romanzo, una divertente storia d’amore, con il sapore del diario segreto e della vita quotidiana di una famiglia del tutto normale. Un libro che proprio non ce la fai a smettere di leggere, scoprendo pagina dopo pagina cosa è successo nella vita di questa coppia che, grazie all’amore, è riuscita a dare vita ad una famiglia. La Pozzolis Family ha voluto fare un viaggio insieme ai lettori, all’interno della vita quotidiana di una famiglia normale, come sono le nostre, regalando tante emozioni, divertendo e mostrando con grande coraggio il lato bello e quello meno bello della medaglia. Della serie “Hai voluto la bicicletta? Ora pedala”. Perché lo stravolgimento di vita che avviene con la nascita di un bambino è meraviglioso e spaventoso allo stesso tempo. Ma con un po’ di sana ironia e spensieratezza si può rendere tutto perfetto, anche nella sua imperfezione.

Vi consiglio questo libro perché fa sentire meno solo ogni genitore. Perché ci capita spesso di sentirci in colpa o di pensare che solo noi proviamo determinate cose. In realtà, tra genitori si ci capisce e spesso si provano le stesse identiche emozioni. Questo libro mi ha tenuto compagnia, mi ha parlato di noi, di altre famiglie, mi ha parlato della famiglia che mi abita di fronte, di quei genitori che incrocio all’ingresso dell’asilo, dei genitori che incontro per strada. Mi ha parlato di tutti noi genitori e di tutte le nostre emozioni. Un ottimo compagno che dice la verità senza paura, guardandoti in faccia. Un libro che può tranquillamente diventare un amico. E che ci fa capire cosa significa essere genitori, senza dover per forza mettere da parte la coppia.

Mi giuri che diventeremo tre senza smettere di essere due?

Chiara

Lascia un commento