Tonsillite: un disturbo comune nei bambini

tonsillite-bambini

La tonsillite è un disturbo molto comune nei bambini che, a causa dell’infezione delle tonsille, provano molto fastidio e molto dolore, a causa dell’ingrossamento dell’organo che spesso rende difficile anche la deglutizione.
La tonsillite può essere virale o batterica.
Nel primo caso si manifesta con mal di gola, arrossamento delle tonsille e febbre fino ai 39° e ha un corso breve.
Nel secondo caso si parla di placche bianche sulle tonsille e in gola, di rigonfiamento delle ghiandole sotto la mandibola e la febbre superiore ai 39°.
tonsillite-bambiniTra i tanti sintomi presentati dai bambini troviamo anche il mal di pancia, i brividi per la febbre, il mal di testa e il dolore e il fastidio durante la deglutizione.
Solitamente se la tonsillite è di origine virale non è necessario l’antibiotico, ma bastano dei farmaci da banco come quelli per il mal di gola e degli antidolorifici per attenuare il dolore.
Se, invece, la tonsillite è di origine batterica la cura antibiotica è essenziale per la cura del bambino.
Ovviamente, in ogni caso, appena il bambino esprime alcuni di questi sintomi è importante farlo vedere da un pediatra, in modo da avere la conferma che si tratti di tonsillite virale oppure batterica.
Per alleviare il dolore con metodi naturali si deve bere tanta acqua, fare gargarismi con acqua e bicarbonato, cambiare spesso aria nella stanza del bambino, evitare cibi solidi e caldi, bere acqua tiepida con miele e limone e mangiare delle caramelle per il mal di gola.
Per quanto riguarda la prevenzione di questo disturbo dai 3 ai 5 anni si può utilizzare la rosa canina da assumere in estratto analcolico a base di fruttosio, mentre tra i 6 e i 14 anni si può assumere il viburnum lantana diluito in acqua, per proteggere la gola, la faringe e la laringe.
Ricordatevi che è sempre importante avere prima un parere da parte del pediatra.

Chiara

Lascia un commento